Castello di Piovera: Storia, Arte e Natura in Piemonte (AL)
Sposarsi al Castello di Piovera

Sposarsi al Castello...

...per rendere unico il tuo matrimonio...per la cura dei dettagli...per realizzare la tua favola
Eventi per tutta la famiglia al Castello di Piovera

Eventi da non perdere

Favolare Festival del FantasyBenessere al CastelloFesta dell'AgricolturaEsposizione caninaConcerti, mostre d'arte, eventi sportivi, raduni…
Attività didattiche per scuole di ogni grado al Castello di Piovera

Laboratori didattici per le scuole

Laboratorio artisticoPercorsi sensoriali e ludiciGli antichi mestieriLaboratorio di cucinaFattoria didattica
Viaggio nel tempo tra natura e arte al Castello di Piovera

Sorprendenti musei da scoprire

Il CastelloMuseo degli antichi mestieriMuseo delle Radici

IL CASTELLO DI PIOVERA

Sorto su preesistenze medioevali nel 1300, il castello diviene fortezza per mano dei Visconti di Milano. Proprietà dei Balbi di Genova dal XVII secolo viene trasformato in residenza dagli stessi alla fine del 1800.

Oggi proprietà del conte Niccolò Calvi di Bergolo che lo ha aperto al pubblico fin dal ’72 coi suoi laboratori d’arte, visite guidate all’interno del castello e la fattoria didattica.

Tra le sue torri, i suoi merli, fossati e scuderie, la nostra residenza d’epoca ospita manifestazioni di ogni genere: matrimoni, rievocazioni storiche, raduni, concerti, mostre d’arte, eventi per tutta la famiglia.
Orari di apertura da Aprile a Ottobre consultabili sul
calendario visite o su prenotazione.

CALENDARIO APERTURE ED EVENTI

< 2018 >
Giugno 25 - Luglio 01
  • 25
    25/06/2018
    Nessun evento
  • 26
    26/06/2018
    Nessun evento
  • 27
    27/06/2018
    Nessun evento
  • 28
    28/06/2018
    Nessun evento
  • 29
    29/06/2018
    Nessun evento
  • 30
    30/06/2018
    Nessun evento
  • 01
    01/07/2018

    Visita guidata al castello "Tra gli aneddoti del passato"

    15:00 -18:30
    01/07/2018
    Piazza San Michele - 15040 Piovera (AL)

    Il Castello di Piovera si anima con nobili e dame in questa domenica di fine stagione!

    Domenica 1 luglio dalle ore 15 fino alle ore 18.30, il castello sarà popolato da insoliti personaggi: nobili e servitori ci faranno rivivere la vita proprio come era all’ interno del castello.

    La compagnia Teatrale Doppio Esclamativo, vi farà provare un’ esperienza di teatro interattivo. I sette attori vi accompagneranno in un viaggio nel tempo con aneddoti divertenti, svelandovi i segreti più inaccessibili del castello!

    I turni di visita partiranno ogni 45 minuti dalle ore 15:00 fino alle ore 18:30. E’ OBBLIGATORIO PRENOTARE la propria esperienza.

     

Restiamo in contatto

Vuoi rimanere informato su tutti i nostri eventi? Inviaci la tua e-mail (controlla di aver inserito correttamente l’indirizzo e-mail) e iscriviti alla nostra newsletter periodica:

SEZIONI PRINCIPALI

PERCORSI DI VISITA

EVENTI E ATTIVITA’

MATRIMONI E LOCATION

L‘ARTE DI NICCOLO’ CALVI

CHI SIAMO

Il Conte Niccolò Calvi di Bergolo, la moglie Annamaria e il figlio Alessandro gestiscono il Castello dal 1967, quando il Conte lo acquistò dai cugini Doria – Odescalchi ultimi eredi dei Balbi.
L’impegno del Conte e della sua famiglia è quello di promuovere l’antico e nobile significato del Castello di Piovera che è patrimonio della nostra cultura.

I conti Calvi di Bergolo
  • Cosa facciamo

    Sono 50 anni che la famiglia opera all’interno della proprietà con impegno e idee, supportata da un gruppo di volontari che l’aiuta nella realizzazione degli eventi.

  • Come lo facciamo

    Il Castello è gestito personalmente dalla famiglia Calvi di Bergolo. A differenza di altri, il Castello Balbi di Piovera conserva tutta la sua storia: sia la facciata esterna, apparentemente delabrée, che gli interni, sono testimonianza viva del trascorrere del tempo. (Si parla in questo caso di restauro conservativo, che permette di vedere su una stessa facciata diversi stili e strati di intonaco a dimostrazione delle diverse epoche storiche.) Le visite guidate sono effettuate direttamente dal proprietario con l’ausilio di guide esperte. “In quello che facciamo mettiamo il cuore”.  Nel Castello si respira sempre un’aria familiare.

  • La nostra mission

    Trasformare il castello in un «bene faro» per illuminare tutte le realtà culturali e storiche, territorialmente vicine, creando «rete».